Caricamento in corso

«Benvenuti al Sud!». Ai nastri di partenza il ciclo di eventi a 4 mani con i pizzaioli Michele Croccia, Renata Sitko e Gabriele Sorice

Prime due serate martedì 19 marzo presso la pizzeria Villa Giovanna a Ottaviano e martedì 26 marzo presso la pizzeria Acunzo a Napoli

Benvenuti Al Sud post

Farina a basso valore proteico, due fasi di lavorazione dell’impasto, 48 ore di lievitazione, cottura in forno elettrico: è il Pan focaccia di Ciro Salvo, morbido, gustoso e altamente digeribile. Da poche settimane nel menu di 50 Panino Hamburgheria, nasce da una ricetta esclusiva di Ciro Salvo, unanimemente riconosciuto maestro dell’impasto. Il Pan focaccia nasce dall’esperienza dell’impasto che ha reso celebre in Italia e a Londra il brand 50 Kalò: leggerezza e fragranza. Il Pan focaccia proposto da 50 Panino è dunque un bun secondo lo stile e la tecnica di Ciro Salvo. Le farciture cambiano con la stagione e l’estro dello chef: verdure grigliate, salumi, carne. I più richiesti: il Panfocaccia salsiccia e friarielli,  il 50Kalò con scarola, fiordilatte e pomodori semi secchi, il Panfocaccia Crudo con prosciutto crudo, burrata, pomodoro di Sorrento e rucola.

I migliori prodotti della Campania, gli impasti di ultima generazione e le più apprezzate ricette della cucina meridionale di tradizione diventano il tema chiave di “Benvenuti al Sud!”, il ciclo di eventi a quattro mani che vede come protagonisti il pizzaiolo Michele Croccia di “La Pietra Azzurra”, Renata Sitko di Villa Giovanna e Gabriele Sorice della pizzeria Acunzo a Napoli. Una felice sinergia, la loro, che porta a una piena valorizzazione di tre radicate tradizioni della pizza campana, quella del Cilento, quella del parco del Vesuvio e la storica tradizione napoletana.

Primi due appuntamenti martedì 19 marzo e martedì 26 marzo rispettivamente presso la pizzeria Villa Giovanna di Ottaviano e la pizzeria Acunzo di Napoli. A maggio il pizzaiolo Michele Croccia ospiterà Renata Sitko e Gabriele Sorice presso la sua pizzeria nel cuore del Parco Nazionale del Cilento.

I protagonisti

Michele Croccia

Pluripremiato maestro pizzaiolo, Michele Croccia fa da sempre la valorizzazione della tradizione contadina la cifra del suo lavoro. Le specialità proposte nella sua pizzeria-trattoria in Caselle in Pittari, nel bel mezzo del Parco Nazionale del Cilento, sono realizzate con buona parte di materie prime autoprodotte e rendono omaggio a tutto il meglio della tradizione culinaria cilentana.

Renata Sitko

Una ricerca appassionata e una costante sperimentazione sugli impasti caratterizzano il lavoro di Renata Sitko, tra le poche donne sul panorama italiano che fa parlare di sé per le sue pizze tonde.

Nel suo locale a Ottaviano, impasti realizzati con farine accuratamente selezionate incontrano inediti abbinamenti di sapore, che donano nuova veste e nuovo sapore alle eccellenze dell’area vesuviana.

Gabriele Sorice

Erede di una tradizione gelosamente custodita da oltre 50 anni, Gabriele Sorice raccoglie il testimone di papà Michele alimentando quello spirito innovatore che da sempre rappresenta il tratto distintivo di Acunzo1964. Uno studio attento sugli impasti e un’accurata selezione di prodotti di alta qualità si sposano a una costante ricerca di inediti abbinamenti di sapore, che si affiancano ai grandi classici della cucina e della pizza napoletana.

IL MENU DELLA PRIMA SERATA

Parco nazionale del Vesuvio vs Parco Nazionale del Cilento

Martedì 19 marzo, ore 20.00, presso la pizzeria Villa Giovanna

Via delle Delizie, 80044 Ottaviano NA

Apertura

Pizza cilentana al ruoto di Michele Croccia sugo di pomodoro fresco, cacio ricotta di capra cilentano e salame tipico locale

Pizze

Pizza Torzella di Renata Sitko torzella, pomodoro San Marzano, provola e provolone del Monaco

Pizza Villa Giovanna di Renata Sitko

baccalà, fior di latte, pesto di basilico, pomodoro del piennolo del Vesuvio rosso e giallo

Pizza Tonno e Scarola di Michele Croccia

tonno del Golfo di Policastro, burrata, olive taggiasche e scarola riccia fresca

Pizza Grigliata di Michele Croccia

mozzarella, caciocavallo, salsiccia e pistacchio di Bronte

Dolce

Zeppola di San Giuseppe di Renata Sitko

Fonte: Comunicato Stampa

Print Friendly, PDF & Email

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni