Caricamento in corso

Pizza e cocktail: pairing inspiration con Franco Pepe

A Identità Golose, tre giorni di mixology e food pairing con Franco Pepe e Filippo Sisti
Pepe Identità

Dal 23 al 25 marzo Prime Uve è protagonista di Identità Golose Milano, congresso. Sulla creazione di nuovi abbinamenti e sapori destinati a diventare i classici di domani si fonda il percorso nel mondo del pairing presentato dalla Distilleria Bonaventura Maschio, dove Prime Uve ispira contaminazioni innovative fra pizza e cocktails. Ad interpretarle magistralmente il maestro pizzaiolo Franco Pepe e il mixologist Filippo Sisti, scelti per aver saputo rivoluzionare nel tempo il volto di due grandi simboli della cultura gastronomica internazionale. 
 LLe pizze, una diversa in ciascuno dei 3 giorni, saranno realizzate dal Maestro pizzaiolo Franco Pepe che, dalla sua pizzeria Pepe in grani di Caiazzo, è diventato negli anni una vera e propria icona della pizza italiana in tutto il mondo. Ognuna delle sue creazioni sarà completata dai distillati Prime Uve che, grazie alla loro aromaticità data dall’utilizzo di pregiate uve selezionate di cui preservano i profumi, saranno usati sia come ingredienti delle pizze stesse che dei cocktail.

“È la prima volta che mi cimento nell’unione di pizza e distillato d’uva! Quando Anna e Andrea Maschio vennero qui a Caiazzo, ci confrontammo a lungo insieme a Manuela, la nostra sommelier, per capire come utilizzarlo nel mondo della pizzeria. Dopo il nostro brainstorming ho deciso di optare per l’utilizzo di Prime Uve a fine cottura, spruzzandolo a mezzo spray sulla pizza, per arricchirne i sapori e i profumi, senza sovrastarli.”

Alle pizze di Franco Pepe verranno proposti in abbinamento i cocktail ispirati da Prime Uve ed elaborati dal bartender Filippo Sisti, titolare del celebre locale milanese Talea, da lui stesso definito “cocktail bar sperimentale”.

“L’uso del distillato nel cocktail è interessante perché ha una personalità forte: utilizzarlo è una sfida soprattutto se il drink va servito con piatti delicati. Il compito del bartender è dargli il giusto kick, ovvero enfatizzare la parte aromatica lavorando ad esempio con erbe, pomodoro, uva, caffè. Fare pairing è sempre sfidante perché va utilizzato il principio della complementarietà aromatica!”

Nella ricettazione delle pizze e nei drink in abbinamento sarà possibile ritrovare le diverse anime di Prime Uve: Prime Uve Bianche, in cui le note di frutta bianca come mela e pera si fondono con quelle più floreali del riesling, Prime Uve Nere con i suoi profumi di frutti rossi e Prime Uve Oro complessa e morbida grazie al suo affinamento in legno.

La pizza incontra gli spirits
Degustazioni guidate da Franco Pepe, Filippo Sisti e Andrea Maschio.
Tutti i giorni alle 13:00, 13:20, 13:40, 14:00, 14:20, 14:40

Print Friendly, PDF & Email

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni