Caricamento in corso

Pane e Tempesta raddoppia

Arriva il nuovo punto vendita con laboratorio in via della Pisana e si rafforza l’approccio olistico dell’arte della panificazione e della pizza di Fabrizio Franco e Omar Abdel Fattah.

pane e tempestaDopo la bottega di via Giovanni De Calvi a Roma in zona Monteverde Nuovo, Fabrizio Franco e Omar Abdel Fattah, da poco vincitori del primo premio nella categoria Forni Le Migliori Botteghe di Roma 2018, hanno inaugurato il nuovo punto vendita con laboratorio di Pane e Tempesta in via della Pisana, 167.

Da dicembre 2014 ad oggi, i due amici artigiani ne hanno fatto di strada insieme e hanno aperto un secondo tempio della pizzeria/panetteria di 150 mq. Cuore pulsante dell’attività è la zona di produzione composta da due laboratori separati, uno per la pizza e uno per la panificazione, dove rispettivamente Omar e Fabrizio possono sperimentare nuovi impasti di pane e di pizza, concentrarsi meglio sull’equilibrio dei sapori e sviluppare la tecnica più rispettosa per una lavorazione naturale.

Pane e Tempesta dichiara il pizzaiolo Omar –nasce dall’esigenza di fare un percorso insieme che sia genuino e sano, nel senso più intimo del termine. Ci piace cullare il prodotto dal momento in cui lo pensiamo a quando esce dal fornoe adesso, con il nuovo centro produttivo abbiamo la possibilità di farlo nel modo migliore”. Nel tempo i fondatori di Pane e Tempesta – nome ispirato al libro di Stefano Benni – sono arrivati a concepire il loro lavoro come un processo energetico che parte dalla terra e che, attraverso la tecnica e la capacità dell’artigiano di “sentire” la materia, arriva a generare un nuovo impasto e una nuova forma di vita. Da qui la scelta di rinnovare il logo in cui si vede un fiore di loto, simbolo dell’energia vitale, che germoglia dal pane.

Per i due artigiani, il pane e la pizza sono il frutto della visione olistica che hanno maturato in itinere: “Ascoltiamo quello che la materia ci diceper mantenere l’equilibrio dal chicco al prodotto finitoe per dare al cliente il massimo della qualità e del gusto ”dichiarano Omar e Fabrizio.

La pizza: una fonte di energia

 

unnamed
Un impasto realizzato con due cereali, uno è il farro monococco e l’altro il farro dicocco; una lievitazione di 24 h con una farina realmente integrale macinata a pietra. È fatta così la pizza dal giovane Omar che lavora con passione per offrire al cliente: “Un cibo che sia fonte di energia e non appesantisca”. Una pizza croccante e morbida allo stesso tempo, digeribile e naturalmente buona.Più di 20 i tipi di pizza alla pala (nel sabato arrivano anche a 30), tutte condite con verdure stagionali e prodotti di qualità attentamente selezionati. Dalla forma lunga e stretta, la pizza di Pane e Tempesta spazia dalla carne, ai formaggi e alle verdure; una scelta variegata che va dalle pizze più classiche a quelle più creative fatte con ricercati topping.

Tra le più richieste troviamo la Scarola fatta con San Marzano, scarola, olive taggiasche e capperi; la Bella Cecionacon  crema di ceci, rucola, pachino e menta; la Gustosa ma da lontano realizzata con una base di mozzarella, bufala cotta, provola, cipolla rossa di Tropea, guanciale e rucola e Alice va in campagna condita con songino, burrata, alici, scorza di limone e cipolla rossa di Tropea in agrodolce.

SEDE MONTEVERDE NUOVO
Pane e Tempesta
Via Giovanni De Calvi, 23/25 – Roma
Tel: 06.87725015
Orario:
dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 22:00
Domenica dalle 16:00 alle 22:00SEDE PISANA
Pane e Tempesta
via della Pisana, 167 – Roma
Tel: 06.66154045      
Orario:
dal lunedì al sabato dalle 7:00 alle 22:00
Domenica chiuso.

Fonte: comunicato stampa
Print Friendly, PDF & Email

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni