Caricamento in corso

50 Kalò London, Ciro Salvo a Trafalgar

50 Kalò London, le pizze di Ciro Salvo da piazza Sannazaro a Trafalgar square

Qualche tempo fa sono stata a Londra e, pur con mille impegni e cose da fare e da mangiare, non ho resistito dal fare un salto nella pizzeria di Ciro Salvo: per dare un’occhiata e naturalmente assaggiare qualcosa. Qui vi racconto come è andata, pur se si è trattato davvero di una visita-lampo – per di più alle cinque del pomeriggio, ora più adatta per un bel tè che per una pizza. Eppure… -, perché è innegabile che se vi doveste trovare nella capitale britannica con un’improvvisa voglia di autentica pizza napoletana, questa è decisamente una delle migliori che potete trovare!

Aperta nella primavera 2018, la pizzeria (al momento della nostra visita supervisionata dal giovane Stefano Guglielmini, il figlio del socio storico di Ciro anche da 50 Kalò e 50 Panino a a Napoli) 50 Kalò London unisce la più tipica accoglienza partenopea – con tanti sorrisi, accenti napoletani e consigli sempre disponibili – con uno stile molto British.

Siamo infatti a Nortumberland Avenue, a due passi da Trafalgar Square e dall’Hungerford Bridge, il ponte pedonale che porta verso la London Eye, in un locale che se già in precedenza aveva ospitato un ristorante, in epoche precedenti era stato la sede di una banca e ne mantiene in qualche modo, tra marmi e colonne, la pomposità oggi però smussata dalle foto di Ciro e degli ingredienti della pizza alle pareti, dai tavoli apparecchiati semplicemente con le poltroncine rosse e dal forno a legna anch’esso rivestito di piastrelle rosse che campeggia sul fondo della sala proprio di fronte all’ingresso. Proprio accanto c’è un elegante hotel, per i cui ospiti la pizzeria fa anche servizio in camera. Ah, che fortunati!

50 Kalò London, le pizze

IMG

Per il resto, qui tutto è (quasi) uguale a Mergellina: il menu è un po’ più sintetico ma annovera i grandi classici di Ciro Salvo inclusi i fritti (crocchette e frittatine) e le pizze fritte (montanara e ripieno classico), più qualche insalata ricca.

Tra le pizze ci sono la Marinara, la Cosacca e la Margherita, ovviamente, e poi la 50 Kalò, l’“Ombra” con provola e pepe (e un’ombra di pomodoro), quella con Salsiccia e friarielli, quella con Carciofi e capocollo irpino.

IMG

La mia “merenda” pomeridiana è stata a base di frittatina di bucatini (strepitosa, senza uova ma con besciamella, provola affumicata e prosciutto cotto) e una pizza Bufala e Fiocco, una delle più apprezzate anche a Napoli, con mozzarella di bufala, “culatello” irpino ed extravergine Top Colline Salernitane. Semplice ma davvero buona e ben equilibrata, era sostenuta da un impasto leggero e saporito, strabordante dal piatto (più di quanto ricordassi a piazza Sannazzaro) e cotto alla perfezione.

IMG

I prezzi sono assolutamente onesti, soprattutto se consideriamo che siamo a Londra e per di più nel cuore della città: si va dalle 6.5 sterline (7,5 euro) della marinara alle 14,95 (17 euro) della Capricciosa (con pomodori pelati Casa Marrazzo, fior di latte, salame irpino, cuori di carciofi arrosto, olive taggiasche, Parmigiano Reggiano 24 mesi e olio extravergine Dop Colline Salernitane).

Quasi tutti gli ingredienti, tranne quelli freschi, arrivano dalla Campania o in generale dall’Italia, inclusa la selezione di vini – Champagne a parte! – e gran parte delle birre artigianali. In alternativa c’è anche una piccola carta dei cocktail, dallo Spritz al Negroni.

IMG

I dessert sono quelli di Sal De Riso, ma ci sono anche due proposte fatte in casa: tiramisù e cheescake, che mi era stata consigliata dallo stesso Ciro ma che non sono riuscita ad assaggiare. Non ho saputo rinunciare a un buon caffè, come a Napoli!

50 Kalò London

7 Northumberland Ave, Westminster, London WC2N 5BY, Regno Unito Telefono: +44 20 7930 9955

Print Friendly, PDF & Email

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni