Caricamento in corso
50TopPizzafinale

50 Top Pizza 2019

La notizia è su tutti i magazine e blog d’Italia: quelle di Francesco Martucci e Franco Pepe sono le migliori pizzerie d’Italia e del mondo.

Evitiamo di riproporvi la classifica completa ed i premi speciali che sono riportati sul sito ufficiale www.50toppizza.it e proviamo a fare due conti con il passato.

Franco Pepe (Pepe in Grani), detentore del titolo dall’inizio di 50Top Pizza, nel 2017, fa un po’ di spazio sul gradino più alto del podio a Francesco Martucci (I Masanielli), Ciro Salvo (50 Kalò) non molla la sua terza posizione, mentre Gino Sorbillo, Enzo Coccia (La Notizia), Simone Padoan (I Tigli), i fratelli Salvo e Giancarlo Casa (La Gatta Mangiona) giocano al gioco delle tre carte nelle prime dieci posizioni.

TopPizza
La felicità di Francesco Martucci

Chi stupisce è Pier Daniele Seu. Nel 2017 era 138°, poi con l’apertura di Seu Pizza Illuminati, nel 2018 è saltato alla 29ma posizione e quest’anno si aggiudica l’8° posto in classifica, il premio come miglior pizza vegana nonchè il premio come miglior pizzaiolo dell’anno.

TopPizza
Pier Daniele Seu ci mostra i suoi battiti “a riposo” dopo le belle notizie 🙂

E per il nuovo che avanza anche Ciccio Vitiello (Casa Vitiello) raggiunge i primi dieci posizionandosi al 9° posto, mentre il premio come giovane pizzaiolo dell’anno va a Lorenzo Sirabella (Dry) a Milano.

TopPizza
Lorenzo Sirabella

Nei primi dieci posti solo 4 pizzerie napoletane…questo risultato fa capire che la pizza c’è e si fa sentire non solo a Napoli ma in tutto il bel paese.

TopPizza

Parliamo anche di emozioni: molti gesti di amicizia, qualche faccia delusa, qualche grande escluso, i selfie con i big, e gli applausi generali al nome di Attilio Bachetti (Pizzeria da Attilio) che, classificatosi al 25° posto a quanto pare è il primo nel cuore di molti suoi colleghi.

Print Friendly, PDF & Email

One comment

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni