Caricamento in corso

Gigi Pipa, pizzeria con orto

Gigi Pipa è la prima pizzeria con orto in Italia creata dal giovane Alberto Morello che fa, delle sue pizze, veri e propri capolavori di colori e stagionalità!

Avevamo citato Alberto Morello un po’ di tempo fa in quanto premiato come Giovane Pizzaiolo dell’Anno per la Guida Espresso e alla prima occasione siamo andate a trovarlo in quel di Este, piccolo paese in provincia di Padova. Alberto è giovane – ha solo 30 anni – timido, dallo sguardo sfuggente e quasi scontroso, ma solo perchè non ama mettersi in mostra: preferisce di gran lunga stare in cucina, tra acqua, farina e lievito.

Inizia a lavorare a soli 19 anni a Este dove i suoi genitori gestivano un ristorante pizzeria all’ interno di un hotel ed è qui che intuisce che deve cambiare di fare il modo di fare la pizza se vuole crescere.  Tutto da rifare quindi a cominciare dagli impasti dove inizia a usare farine italiane macinate a pietra, meglio se semi integrali, e lievito madre, e poi a fare la biga, tornare alle lunghe lievitazioni, scoprire l’idrolisi e utilizzare materia prime di qualità.

PRN
Andrea Morello al pass con il suo prezioso team

Nel 2014 un altro importante cambiamento: crea un orto dove approvvigionarsi di verdure fresche da usare sulle pizze tradizionali e a degustazione. L’idea è nata grazie a un amico che ogni giorno gli regalava ciò che produceva il suo orto e così Alberto, che ha forza di volontà e coraggio da vendere, si mette a lavorare la terra da cui tira fuori, a seconda della stagione, pomodori, melanzane e zucchine, radicchio, broccoli, verze, spinaci e zucche.

Ma questo era solo un banco di prova perchè all’inizio di quest’anno, dopo aver preso, nel 2017, i Tre Spicchi dal Gambero Rosso, cambia sede, ma non città, e subentra a un ex discopub che stravolge completamente. Nasce così Gigi Pipa pizzeria con orto, un bel locale luminoso, spazioso, curato e caldo, diviso su due piani, con due forni – uno elettrico e uno a legna – e una bellissima cucina a vista, oltre a un grande spazio esterno per l’estate e, naturalmente, un orto: BSC

Ma veniamo alle pizze. Gli impasti sono diventati 5 con almeno alle 72 ore, realizzati con lievito madre per quelle a degustazione e con biga per la tradizionale. Le pizze, nella versione morbida e croccante, sono di 2 tipi: le classiche e a degustazione, nella versione soffice e croccante. Vediamo alcune:

la classica, e ottima, Burrata e prosciutto Crudo Veneto Dop con impasto di farro

BSC

l’evergreen Bufala Campana Artigianale Campana Dop con pomodoro Petrilli con impasto classico

Gigi Pipa, pizzeria con orto

la Della Terra, che sembra quasi un estratto di verdure, dove, su un impasto morbido e classico, mette fior di latte pugliese, robiola di Roccaverano, indivia brasata all’arancia, puntarelle, broccoli, una delicata crema di carote e zenzero e una polvere di rape

BSC

impasto integrale con semi nella versione croccante per la Dall’orto con fior di latte pugliese,  rape, carote, humus di ceci – forse un pò troppo abbondante perchè annulla la croccantezza delle verdure saporite e ben fatte – castagne e Asiago di Malga

PRN

Completano il menù i dolci fatti in casa e i lievitati, come il panettone, visto che siamo vicini al Natale, che propone con una delicata e soffice crema pasticcera.

Insomma un ragazzo che ha molto da raccontare e da fare, con un bel team di giovani come lui e una famiglia che da sempre lo sostiene e lo sprona a fare sempre meglio!

 

Pizzeria Gigi Pipa di Alberto Morello
Via Corradini, 1/e
35042 Este, (Pd) Italia

T: + 39 331 41 61 253
mail: info@pizzeriagigipipa.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni