Caricamento in corso

La Città della Pizza sbarca a Milano. Tema dell’evento: l’avanguardia.

Dopo tre anni di straordinari successi a Roma, “La Città della Pizza” approda per la prima volta a Milano

90.000 ingressi in tre edizioni di cui 35.000 solo nel 2019. Non stiamo dando numeri, questi sono i dati de La Città della Pizza che andrà in scena sabato 26 e domenica 27 ottobre presso Fabbrica Orobia (via Orobia, 15), uno spazio eventi di 6.000 mq al coperto nel cuore della città.

n

Il tema conduttore per l’edizione lombarda sarà l’avanguardia che sarà affrontata da più di 30 tra i migliori pizzaioli d’Italia, workshop per addetti ai lavori e laboratori per adulti e bambini (oltre a degustazioni, approfondimenti e spazio market dedicato alle materie prime della pizza). A selezionarli il “dream team” degli autori, Emiliano De Venuti, Luciano Pignataro, Luciana e la sottoscritta, e un nuovo compagno di squadra, il maestro pizzaiolo Matteo Aloe della pizzeria Berberè.

Larte senza tempo dei maestri pizzaioli

La Città della Pizza – sottolinea Emiliano De Venuti – nasce già con l’idea di diventare un format replicabile. E dopo tre edizioni romane, con un successo che ha superato le più rosee previsioni e durante le quali siamo riusciti a perfezionare diversi aspetti della manifestazione. Fare tappa a Milano rappresenta un’evoluzione quasi naturale: Milano è diventata un punto di riferimento fondamentale per il mondo dell’enogastronomia in generale e della pizza in particolare. L’ingresso è gratuito, per dare la possibilità a chiunque di approfondire le mille sfaccettature di questo goloso universo”.

n

A La Città della Pizza Milano sono previste, per ognuna delle due giornate, ben otto “case”, otto postazioni suddivise nelle categorie “Napoletana”, “All’italiana”, “A degustazione”, “Al taglio”, “Fritta” e “Senza Glutine“. Ogni pizzaiolo proporrà un menu composto da tre diversi tipi di pizza: una tra le due grandi classiche, Margherita o Marinara, un proprio cavallo di battaglia e una pizza d’avanguardia, in linea con il tema della manifestazione.

n

A ciò andranno aggiunte le fragranti creazioni che usciranno dalla casa dei “Fritti all’italiana”, che vedrà la partecipazione di due grandi interpreti, su scala nazionale, dell’arte del fritto.

o

Non mancherà la possibilità di sperimentare abbinamenti, a partire da quelli con la Birra Artigianale Baladin. Ci sarà anche un ampio spazio market dove conoscere, degustare e acquistare i prodotti di piccole e grandi aziende italiane vocate all’ eccellenza.

cittàdellapizza ADL

I grandi maestri pizzaioli terranno laboratori su argomenti: la pizza in teglia con Davide Fiorentini, il pane con Giovanni Mineo di Crosta e i ragazzi di Brisa, la pizza senza glutine con Sara Palmieri, il pomodoro con Ciro Salvo, i topping con Marzia Buzzanca e le diverse facce della Margherita con Giorgio Caruso.

unnamed

Interessantissimi anche i workshop pensati per tutti gli addetti ai lavori, durante i quali verranno approfondite, con l’aiuto di personalità di spicco del mondo della pizza, tematiche sempre più attuali e rilevanti inerenti la sostenibilità, l’imprenditoria, gli aspetti salutistici e tante altre questioni tecniche.

n

LOCATION: Fabbrica Orobia – Via Orobia, 15 – Milano
GIORNI E ORARI DI APERTURA: Sabato 26 ottobre ore 11.00 – 24.00 / Domenica 27 ottobre ore 11.00 – 22.00
Ingresso gratuito.
Per tutte le info e le prenotazioni www.lacittadellapizza.it

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni