Caricamento in corso
pizza beneficenza

Pizza e solidarietà, #PizzaioliUniti per la Lega del Filo d’Oro

Dopo la pizza per Amatrice (e dintorni) ecco un’altra bella iniziativa di solidarietà legata al mondo della pizza: si chiama Pizzaioli Uniti, e già il nome ci piace.
A lanciarla, fin da inizio agosto, è stato lo chef-pizzaiolo sorrentino Antonino Esposito, (che ha anche adertito alla pizza #AMAtriciana) per sostenere un progetto di solidarietà a favore della Lega del Filo d’Oro, associazione impegnata nell’assistenza a persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Fino a fine settembre, le pizzerie partecipanti – che possono dare la propria adesione inviando una mail a eventi@acquesale.it, e che vengono riportate in maniera aggiornata sulla pagina Facebook dell’Acqu’e Sale di Sorrento e sulla pagina dedicata Pizzaioli Uniti – propongono una speciale “Pizza Filo d’Oro”particolare nel condimento e nella forma, che ricorda due braccia con le mani che si stringono idealmente – ideata da Esposito, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla onlus.

14124964_659843634183910_8883188143146148907_o
“Si tratta di una specialità a tre gusti
– spiega lo chef pizzaiolo – un ripieno di ricotta e salame, lì dove le due “mani” si incrociano, poi una margherita e una bianca con fior di latte e pomodori datterini gialli, a farcire le due “braccia”. Ci auguriamo che molti pizzaioli aderiscano al nostro progetto e soprattutto che in tanti la ordinino ai tavoli, così da potere raccogliere una cifra consistente a favore della Lega del Filo d’Oro”.

Numerose le adesioni da parte dei pizzaioli, che stanno reintepretando la pizza di Esposito con le loro ricette, ma tenendo sempre la forma e l’hashtag #PizzaFilodOro.

Al termine del periodo dell’iniziativa, il 10 ottobre, è previsto un grande evento finale che si terrà presso la Marina Piccola di Sorrento, alla presenza dei vertici della Onlus e di quanti avranno offerto il proprio contributo.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni