Caricamento in corso

Il Pizza Museum a New York, pop up fino al 18 novembre

pizza museumSe n’era parlato parecchio, anche con i soliti toni da polemica – perché a New York e non a Napoli? Perché nessuno ci ha pensato! – e alla fine è arrivato: per i fortunati che si troveranno nella Grande Mela nelle prossime settimane, ha aperto i battenti il #MoPiThe Museum of Pizza, museo pop up (dal 13 ottobre al 18 novembre) interamente dedicato al nostro cibo preferito, un “luogo dove immergersi in una psichedelica, multisensoriale gioia pizzesca”.

Il percorso comprende immagini e installazioni “immersive” a cura di Optical Animal, Adam Green, Signe Pierce, Emma Stern, Devin Troy Strother, Yuri Ogita, ShawnaX, Pinky Weber, e opere dell’artista Rj Supa. Inoltre, il biglietto d’ingresso – che costa 39,01 dollari! – dà diritto a una fetta di pizza, da prendere e mangiare nel museo o fuori, da uno dei food truck. Sulla qualità, non abbiamo notizie! Parte del ricavato è donato per offrire pasti alle famiglie bisognose del quartiere.

Un vero e proprio atto d’amore per la pizza che, scrivono ancora sul sito, “come un migliore amico è divertente, affidabile, flessibile e altruista. E’ sempre lì per noi quando siamo affamati, felici, di fretta o sbronzi. La pizza non ti giudica; è sempre dalla parte delle persone, fatta da persone – ed è per questo che l’amiamo”. Come non essere d’accordo?

Insomma, chi può vada a divertirsi e a visitare il #MoPi, ospitato al William Vale Hotel di Williamsburg (Brooklyn) fino al 18 novembre!

fonte: sito web Museum of Pizza

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni