Caricamento in corso
Sa Scolla Cagliari

Sa Scolla a Cagliari, dalla Marmilla alla città

La pizzeria legata alla scuola della Marmilla ha aperto la sua seconda sede nel capoluogo sardo, portando ottime pizze e una cucina molto interessante.

Di Sa Scolla e del bel progetto dell’Accademia Casa Puddu a Baradili ne abbiamo già parlato diverse volte. Da qualche mese, però, la pizzeria ha aperto una sede anche a Cagliari e non potevamo non andare a vedere – e a mangiare – appena possibile!

Il locale, molto grazioso, è stato ricavato dal restauro di un precedente locale commerciale dove aveva sede una ditta di elettronica o qualcosa di simile, in una zona periferica della città (ma si raggiunge con pochi minuti di macchina).

Non pensate però a un luogo anonimo, anzi: se i muri rossi esterni e i tetti spioventi danno subito un’idea di “campagna” che riporta alla mente la casa madre di Sa Scolla, anche gli interni hanno riservato delle sorprese, a cominciare dal soffitto con travi in legno e incannucciata, scoperto per caso sotto al controsoffitto e ripristinato con grande cura. C’è anche uno spazio esterno, nel cortile sul retro, perfetto per la stagione calda (che a Cagliari dura a lungo!)

IMG

A completare l’ambiente ci sono il bancone con le spine dedicate alle birre artigianali sarde – a cui ci si può sedere anche per mangiare -, le vecchie cartine geografiche dell’isola e varie altre “memorabilia” che riconducono all’idea della scuola. Incluso il menu, che ha le sembianze di un registro di classe!

Sa Scolla a Cagliari, il menu e le pizze

IMG

Come anche in Marmilla, il menu di Sa Scolla non si basa solo sulle pizze ma anche su una proposta di cucina “di campagna”, con prodotti e ricette ispirate al territorio. E anche quello che esce dal forno è il frutto di un bel gioco di squadra tra il team della pizzeria – guidato da Roberto Orru – e quello di cucina, affidata al giovane Daniele Senis.

Così, prima delle pizze, abbiamo fatto diversi assaggi interessanti: dal “mandarino” di fregua pomodoro e basilico (sorta di arancino fatto con la fregula invece del riso) alle crocchette di baccalà, ma anche un buonissimo carpaccio di seppia e una splendida tartare di carne accompagnata da un gambero crudo servito in un bicchierino di brodetto di crostacei freddo.

IMG
La Margherita

Poi ci siamo concentrati sulle pizze, alternando tra le Classiche – dalla Margherita alla Pitziosa con salsiccia fresca piccante e verza, con prezzi tra i 6 e i 10 euro -, le pizze dell’Accademia – (10-12 euro) e le Stagionali (9-10 euro).

Tra quelle dell’Accademia abbiamo assaggiato la Campidanese, con mozzarella vaccina e il tipico ragù di salsiccia allo zafferano con cui si condiscono i malloreddus. Intensa ma davvero molto buona.

IMG
La Campidanese

Sempre tra le pizze dell’Accademia, quella che ci ha davvero conquistata è stata la pizza Vitello Tonnato, con mozzarella vaccina in cottura e l’aggiunta di sottili fette di girello dalla perfetta cottura rosata, salsa tonnata e cipolle agre: un’ottima trasposizione sulla pizza di una ricetta cult che non perde mai il suo fascino se ben fatta!

IMG
La Vitello Tonnato

Molto buona – e di nuovo ispirata alla cucina vintage – anche la primaverile pizza Stagionale dall’ironico nome Bentornati anni ’80: stracciatella, prosciutto, cipollotto, basilico e piselli in una riuscita interpretazione della famosa pasta (e pizza) panna prosciutto e piselli!

IMG
La Bentornati anni ’80

Insomma, decisamente un indirizzo da segnare in agenda che si aggiunge al numero delle già numerose pizzerie sarde che ci piacciono molto!

Sa Scolla Cagliari
Via Galvani, 2
tel. 070 894 2262
www.sascolla.com

Print Friendly, PDF & Email

Lascia in Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condivisioni